Olio Terra Surti - Terra Surti
50617
page-template-default,page,page-id-50617,edgt-core-1.3.1,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor child-child-ver-1.0.1,vigor-ver-3.0.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.2,vc_responsive
 

Olio Terra Surti

Terra Surti

Tra leggenda e scienza

La coltivazione dell’ulivo, che nasce circa 6000 anni fa in Asia Minore, ha accompagnato lo sviluppo di tutte le grandi civiltà del bacino del Mediterraneo, accomunate nel riconoscergli caratteri divini.
Nell’antica Grecia, l’ulivo era la pianta sacra della Dea Atena, che lo aveva donato agli uomini, mentre gli Egizi attribuivano ad Iside, dea della fertilità e della magia, il dono dell’albero e degli insegnamenti sul suo utilizzo.

Nell’antica Roma l’ulivo era pianta sacra dedicata a Minerva, ma secondo Diodoro Siculo era stato Mercurio, dio dell’eloquenza e del commercio, a insegnare agli uomini l’arte della coltivazione della pianta.
Oggi la scienza ci conferma quelli che gli antichi avevano già capito: l’olio è un dono del cielo, vero elisir di lunga vita.

La nostra MISSION

Il nostro prodotto pregiato, frutto della cura e della passione

L’OLIO

L’olio Terra Surti ha un gusto unico e armonico, dalla forte e gradevole carica aromatica, risultato dell’accurata selezione di diverse cultivar autoctone della Valle dell’Anapo e degli Iblei.

LE TECNICHE

L’estrazione è effettuata per spremitura ad una temperatura di 27°, una estrazione “a freddo”, la conservazione avviene in silos di acciaio, in assenza di ossigeno, a temperatura controllata.

IL NOSTRO IMPEGNO

Siamo grati e rispettosi della nostra terra, per questo minimizziamo l’impatto ambientale in ogni fase del processo produttivo del nostro olio, riciclandone gli scarti.

IL PROCESSO PRODUTTIVO

Dalla ricerca alla tavola

  • Selezione

    di cultivar autoctone

  • Raccolta

    a mano

  • Molitura

    entro 24 ore dal raccolto

  • Estrazione

    a freddo

  • Confezionamento

    al momento dell'ordine

  • La selezione

    La selezione

    Un gusto unico e armonico, dalla forte e gradevole carica aromatica, risultato dell’accurata selezione di diverse cultivar autoctone della Valle dell’Anapo e degli Iblei.

  • La raccolta

    La raccolta

    La raccolta delle olive, effettuata a mano o mediante pettini pneumatici per non danneggiare il frutto, avviene rispettando i diversi tempi di maturazione delle varie cultivar.

  • La molitura

    La molitura

    La molitura avviene entro 24 ore dalla raccolta, mediante mulini a dischi o a martelli per esaltare le caratteristiche dell’olio.

  • L’estrazione

    L’estrazione

    L’estrazione è effettuata per spremitura “a freddo”, l’unica che preserva le caratteristiche nutrizionali del prodotto, i minerali, le vitamine e le proprietà antiossidanti.

  • La conservazione

    La conservazione

    La conservazione dell’olio avviene in silos di acciaio sotto azoto, in assenza di ossigeno, a temperatura costante e controllata.

  • Il confezionamento

    Il confezionamento

    L'olio Terra Surti viene imbottigliato solo al momento dell’ordine, per preservare il suo gusto unico e armonico, e la sua carica aromatica.

LA NOSTRA TERRA

Dove nasce l’olio Terra Surti

L’altitudine, l’esposizione al sole, il terreno calcareo ed il microclima sono elementi importanti per la qualità finale dell’olio.

Il Casal dell’Olio Terra Surti deve il suo nome all’antico nome di Sortino, piccolo paese alle pendici dei Monti Iblei, nell’alta valle dell’Anapo.

Il territorio ancora incontaminato ospita anche il capolavoro archeo-naturalistico di Pantalica, dichiarato Patrimonio dell’Unesco, un profondissimo canyon (cava, in siciliano) scavato dal fiume Anapo.